Piazza Dam, Amsterdam

A 5 minuti a piedi dalla Stazione Centrale risalendo la Damrak e a una quindicina di minuti a piedi da Leidseplein e Rembrandtplein (risalendo Kalverstraat), l’ampia piazza Dam, originaria del XIII secolo e famosa negli anni ’60 per i suoi hippies, domina il centro cittadino e costituisce un via-vai di turisti e gente locale; animata da artisti di strada ed eventi, è spesso occupata da bancarelle, Luna-Park e giostre in occasione delle principali festività.

Palazzo Reale AmsterdamLa piazza è per così dire divisa in due dal traffico d’auto e tram: da un lato svetta l’imponente Palazzo Reale e dall’altro il Nationaal Monument, obelisco di pietra alto 22 metri e dedicato alle vittime della Seconda Guerra Mondiale.

Segnaliamo di seguito alcune delle principali attrazioni della piazza e delle vie che da essa si diramano (alcune delle quali ideali per gli amanti dello shopping), dividendo la piazza per comodità in due (massima distanza: 10 minuti a piedi).

Iniziamo con le attrazioni che si affacciano sulla piazza stessa.
Il Palazzo Reale (Koninklijk Paleis), sede originaria del Municipio e oggi residenza della Regina nei suoi soggiorni in città, è caratterizzato dall’imponente facciata neoclassica; vicino abbiamo la Chiesa Nuova (Nieuwe Kerk), nella quale dal 1841 vengono incoronati i sovrani olandesi e oggi sede di manifestazioni culturali (mostre e concerti d’organo), che risale al 1650-1660.
Abbiamo inoltre il famoso museo delle cere di Madame Tussauds.
Café, hotel e negozi circondano il resto della Piazza.

Alla destra del Palazzo Reale (voltando le spalle all’entrata) inizia Kalverstaat, affollata via dello shopping sulla quale si apre anche il centro commerciale Kalvertoren. Al numero 92 troviamo invece l’Amsterdams Historisch Museum (Museo Storico): ubicato in quello che era una volta il convento di St. Luciene, presenta una collezione permanente che mostra le varie fasi dello sviluppo della città.
Kalverstraat è attraversata dalla piazzetta Spui, nella quale si svolge il venerdì un mercatino dei libri e la domenica esposizioni di artisti. Da Spui si ha accesso, attraverso una via pedonale e una piccola volta, al famoso Begijnhof, sorta di giardino segreto/corte circondato da edifici antichi (dimore una volta delle “béguine”, donne devote al celibato). Al centro vi è una chiesa medievale e al numero 34 la casa più vecchia di Amsterdam.

A sinistra del Palazzo Reale invece (sempre voltando le spalle all’entrata) vi è la chiassosa Nieuwendijk, con negozi di souvenir spesso troppo kitsch, coffeeshops, café, fast food e ristoranti.

BijenkorfAlle spalle del Palazzo Reale in Nieuwezijds Voorburgwal si trova Magna Plaza, centro commerciale dall’edificio quasi fiabesco; la via è inoltre ricca di locali notturni; la sua parallela invece (Spuistraat) è un’altra delle famose strade “a luci rosse”: oltre alle ‘vetrine’ abbiamo anche numerosi coffeeshops e smartshops.

La grande strada che divide a metà la piazza e conduce alla Stazione Centrale è la Damrak (affollatissima di giorno e di notte, zeppa di bar, negozi e ristoranti): al numero 277 troviamo il Beurs van Berlage (edificio della Borsa), costruito da Hendrik Petrus Berlage nel 1898, ospita anche eventi e mostre ed ha un grazioso café; al numero 18 invece il “tempio di Venere”: il Sex museum.

Sull’angolo tra piazza Dam e la Damrak abbiamo un’altra meta per lo shopping: il centro commerciale Bijenkorf.

Attraversata la piazza, la Damrak prende il nome di Rokin: ancora ristoranti e negozi, e al numero 1 l’Amsterdam Diamond Center, dove si può osservare l’arte del taglio dei diamanti con tour guidati, e avere anche la possibilità di acquistarli.

La Rokin conduce a Muntplein, dove svetta la Munttoren, ultima sopravvissuta di quelle che una volta erano le mura medievali cittadine.

Dal lato della piazza del Monumento dei Caduti parallela alla Damrak troviamo Warmoestraat, famosa via del Quartiere a Luci Rosse e nota area gay.

Parallela alla Rokin invece ecco la Nes con i suoi teatri; alcuni propongono anche spazi espositivi con mostre temporanee (come De Brakke Grond) e alcuni hanno dei café dall’atmosfera davvero unica.

Infine, perpendicolare alle due vie, ecco Damstraat, altra via turistica che pullula di negozi, ristoranti e coffeeshop e che conduce a Nieuwmarkt e Waterlooplein.

Per pernottare nell’area della Dam, consulta la mappa con gli Hotel disponibili. Amsterdam.info dispone anche di alcuni appartamenti vacanza in piazza Dam (l'ubicazione è specificata nelle descrizione dell'appartamento stesso).

Piazza Dam, Amsterdam on the map